La testimonianza di S.E. Mons. Massimo Camisasca

Home / La testimonianza di S.E. Mons. Massimo Camisasca
La testimonianza di S.E. Mons. Massimo Camisasca

Estratto:

Ripensando alla figura e alla vita di don Giussani durante questi quindici anni intercorsi dalla sua morte, ho avuto la possibilità e la gioia di contemplare attorno a lui alcune persone che hanno accompagnato per lunghissimi tratti la sua esistenza come figli, collaboratori, testimoni. Si dovrà prima o poi studiare queste figure, proprio alla luce del loro rapporto con il maestro. Giussani ha citato spesso una frase di Péguy:
«Q uando l’allievo non fa che ripetere […] un miserabile ricalco del pensiero del maestro; quando l’allievo non è che un allievo, fosse pure il più grande degli allievi, non genererà mai nulla. Un allievo non comincia a creare che quando introduce egli stesso una risonanza nuova» .
Penso così a tante persone che hanno seguito don Giussani immedesimandosi con il suo carisma, per esprimerlo infine nella loro vita secondo il loro proprio temperamento e il loro dono specifico.

Voglio ricordare oggi uno di questi figli che non è stato semplicemente un discepolo: don Francesco Ricci…

Scarica la risorsa per continuare nella lettura (solo testo)
Scarica l’articolo pubblicato (versione completa) su Fraternità e Missione – Aprile 2020